Inferriate

Inferriate: la sicurezza a portata di finestra.

Inferriate

Anche con porte e serrature a prova di scasso non bisogna trascurare le finestre.

I furti aumentano e noi, ovviamente, corriamo ai ripari. Una porta blindata e delle serrature anti-scasso sono il presupposto fondamentale per la messa in sicurezza di ogni abitazione. Non per questo però bisogna dimenticarsi delle finestre! La maggior parte dei tentativi di effrazione e di furti veri e propri avviene tramite l’intrusione da finestre. Questo perchè la struttura delle stesse le rende più vulnerabili ad attacchi da parte di ladri. In particolare quelle che affacciano direttamente sulla strata o che presentano o sono vicine a sporgenze, in quanto risulta più facile per gli scassinatori lavorarci.

Il modo per evitare questo tipo di attacchi alla propria casa o attività è installando delle inferriate. Le inferriate sono tipicamente delle strutture in metallo o in ferro battuto, simili a grate che vengono posizionate di solito esterne a finestre e portefinestre, per garantire più sicurezza e protezione. Ancora oggi vengono molto usate, poiché costituiscono uno dei sistemi di sicurezza più utilizzati e più efficaci. La protezione serve, anche se si abita al piano terra, primo piano o secondo piano. Questo tipo di difese è l’ideale per scoraggiare i potenziali ladri, che trovano subito un ostacolo che richiede un duro lavoro e una notevole quantità di tempo per poter essere superato.

Oltre ad assolvere il loro scopo primario di dissuasori e rinforzi di sicurezza, le inferriate possono anche essere integrate esteticamente con l’edificio. Manufatti così resistenti e solidi riescono a dare risultati architettonici di notevole eleganza. Per di più, essendo realizzate in ferro battuto o acciaio, possono essere facilmente adattate a varie esigenze stilistiche per adeguarle al resto dell’edificio.

Casa Sicura ti offre una vasta gamma di inferriate, adatte ad ogni tipo  di finestra e porta-finestra. Per avere maggiori informazioni contattaci pure senza impegno.